Archivi autore: Giovanni Ferraro

Un regalo speciale

Una bambina stava preparando un suo pacco di Natale.

Avvolgeva una scatola con costosissima carta dorata.

Impiegava una quantità sproporzionata di carta e fiocchi e nastro colorato.

“Cosa fai?” – la rimproverò aspramente il padre. “Stai sprecando tutta la carta! Hai idea di quanto costi?”.

La bambina con le lacrime agli occhi si rifugiò in un angolo stringendo al cuore la sua scatola.

La sera della vigilia di Natale, con i suoi passettini da uccellino, si avvicinò al papà ancora seduto a tavola e gli pose la scatola avvolta con la preziosa carta da regalo.

“E’ per te, papi” – mormorò.

Il padre si intenerì. Forse era stato troppo duro. Dopo tutto quel dono era per lui.

Sciolse lentamente il nastro, sgrovigliò con pazienza la carta dorata e aprì pian piano la scatola. Era vuota!

La sorpresa sgradita riacutizzò la sua irritazione ed esplose:

“E tu hai sprecato tutta questa carta e tutto questo nastro per avvolgere una scatola vuota!?”.

Mentre le lacrime tornavano a far capolino nei suoi grandi occhi, la bambina disse:

“Ma non è vuota, papà! Ci ho messo dentro un milione di bacini!”.

Per questo, oggi c’è un uomo che in ufficio tiene sulla scrivania una scatola da scarpe.

“Ma è vuota” – dicono tutti.

“No. E’ piena dell’amore della mia bambina” – risponde lui.

Presa dal web, autore anonimo

 

Le filastrocche di Monica Bisi (1)

Se fai piano,

molto piano,

vedrai gli alberi

danzare.

Danzano la gioia

di nascere ancora,

di amare e vibrare

senza dire parola.

Danzano al vento

che vuol giocare,

al sole che li abbraccia

per poterli scaldare.

Danzano alla vita

che in loro germoglia,

esplosione di bellezza

di foglia in foglia.

Monica Bisi

Che cosa cerchi,

cercatore?

Cerco il suono

di vere parole,

che colmino la sete

del mio cuore.

Cerco gli altri,

ma, in fondo,

me stesso.

Cerco di capire

quel che sento

adesso.

Ma in fondo cosa cerchi,

cercatore?

Penso di cercare

solamente Amore.

Monica Bisi

Concerto di Carnevale 2021

 

Concerto di Carnevale 2021

Durante la mia attività di concerti per bambini e per tutti, ho composto una serie di giuochi e gag musicali.

Faccio questa pagina, inserendo la maggior parte di queste brillanti composizione in un ipotetico concerto virtuale, con l’augurio di un divertente e spassoso carnevale a tutti grandi e piccini.

Sono spesso  delle composizioni piene di coinvolgimento attivo e quindi; forza,  prepariamo le trombette di carnevale e divertiamoci anche da casa alla faccia della pandemia.

Per ogni brano musicale vi spiego cosa fare per essere coinvolti.

Come base preparate almeno 4 palloncini e una trombetta di carnevale! E tanta buona volontà.

Vi ricordo che è fondamentale comportarsi come se foste in teatro, quindi spegnete i cellulari e abbassate le luci….si parte!

Mozart: bona nox

Iniziamo con questa gag su un canone di Mozart, dovete solo ascoltare e guardare

 

========================================================================

Giovanni Ferraro: marcetta della cipolla.

Qui dovete solo dire: La La La, rispondendo ad una frase musicale; non è complicato, basta vedere e sentire i bambini del video che fanno esattamente la stessa cosa.

========================================================================

Giovanni Ferraro: marcetta Don Tino.

Qui dovete solo imitare lo starnuto del piccolo Crescentino che si è beccato un bel raffreddore.

Come al solito basta guardare il video e imitare ciò che fa il coro.

========================================================================

Giovanni Ferraro: Tutto è possibile

Qui bisogna rispondere al narratore con le stesse parole, eccole:

Tutto è possibile

Mai bisogna arrendersi

Cerca senza tregua

geniale soluzione

========================================================================

Giovanni Ferraro: Danza delle bollicine

In questa danza occorrono i palloncini e uno spillo/ stuzzicadenti  per poterli scoppiare,  inoltre bisogna dire aih e mettere la mano in testa, sempre imitando ciò che fa il coro.

Alla fine bisogna dire tutti insieme: Viva La libertà

========================================================================

Giovanni Ferraro: Marcetta di carnevale

Finiamo il concerto con questa ormai famosa marcetta, dove tutti suonano le trombette di carnevale.

Come per tutti gli altri video, basta imitare ciò che si vede.

Buon Carnevale 2021 con l’augurio di potervi invitare al prossimo dal vivo in un teatro vero.

Ps. se ti è piaciuto questo articolo, iscriviti alle nostre Newsletter per essere aggiornato!

e lascia un tuo messaggio qui!