Una filastrocca per il giorno della memoria

Anche una filastrocca può essere efficace per ricordare il 27 gennaio,

Giornata della memoria dello Shoah

Grazie al talento di Monica Bisi.

Ora che ti vedo,

so che mi sei fratello.

Abbiamo occhi diversi,

pelle, mani,

ma siamo uguali

perché siamo umani.

Tu hai una casa di paglia,

io di mattoni,

tu custodisci capre,

io avvito bulloni,

ma tu cammini

e io cammino,

tu sorridi

e io sorrido,

tu piangi

e io piango,

tu ami

e io amo

come Te.

Monica Bisi

(Immagine dal web)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.