La speranza

La speranza

C’erano milioni di stelle nel cielo, stelle di tutti i colori: bianco, argento, verde, oro, rosso, blu.

Un giorno, irrequieti, si avvicinarono a Dio e proposero:

– Signore, vorremmo vivere sulla Terra, convivere con le persone.

– Sarà fatto, rispose il Signore, terrò tutti voi piccoli, come visti da lontano, così che possiate scendere sulla Terra.

Si dice che quella notte ci fu una fantastica pioggia di stelle.
Alcuni rannicchiati nei campanili delle chiese, altri andavano a giocare e correvano con le lucciole per i campi, altri si mischiavano ai giocattoli dei bambini.
La Terra era, quindi, meravigliosamente illuminata.

Ma col passare del tempo, le stelle hanno deciso di abbandonare gli uomini e tornare in cielo, lasciando la terra oscura e triste.

– Perché siete tornati? – chiese Dio, mentre stava raggiungendo il paradiso.

– Signore, era impossibile per noi rimanere sulla Terra, c’è molta miseria lì, molta violenza, troppe ingiustizie.
Il Signore ha risposto: – Certo, appartenete qui, al paradiso.
La terra è il luogo del transitorio, di ciò che cade, di chi sbaglia, di chi muore.
Niente è perfetto.

Il paradiso è il luogo dell’immutabile, dell’eterno, della perfezione.

Dopo che un gran numero di stelle era arrivato, Dio ha verificato il numero e ha parlato di nuovo: – Ci manca una stella, dov’è? Un angelo che era vicino ha risposto:  – C’è una stella che ha deciso di restare tra gli uomini.
Ha scoperto che il suo posto è esattamente dove esiste l’imperfezione, dove ci sono limiti, dove le cose non vanno bene, dove c’è dolore.

– Che stella è quella? ha chiesto di nuovo.

– È la speranza, Signore, la stella verde. L’unica stella di quel colore.

E quando guardavano la terra, la stella non era sola; la Terra è stata nuovamente illuminata perché c’era una stella verde nel cuore di ogni persona.

Dio conosce già il futuro e la Speranza è tipica della persona umana, tipica di chi sbaglia, di chi non è perfetto, di chi non sa come può conoscere il futuro.

  1. Non lasciarla scappare mai da te. Assicurati che illuminerà il tuo percorso, sii sempre positivo e ringrazia Dio per tutto.

Testo  dal web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.