Giornata dell’obesità – obesity day

Obesity day 🙂

La maggior parte delle iniziative, se pur lodevoli, sono indirizzate alle persone obese e ai genitori e poco verso i bambini.

Questo grande impegno, a mio parere,  ha veramente  poco efficacia e tanti sforzi vengono vanificati perché ci si dimentica dei bambini.

Questo penso sia il nodo della questione.

Solo educando i bambini si possono cambiare le abitudini dei grandi. 🙂

Certamente l’obesità e non parlo di quella patologica è uno squilibrio tra entrate ed uscite dal punto di vista alimentare, e quindi troppo cibo e poco moto e “la frittata e fatta”.

Ciò nonostante, bisogna prendere coscienza della invadenza della pubblicità verso il consumo di cibi spazzatura.

Certe aziende alimentari, che hanno strategie commerciali e non pensano certo alla salute dei bambini, hanno capito perfettamente il fattore educativo e lo sfruttano alla grande continuando a martellare i nostri bambini con messaggi indirizzati direttamente a loro per il consumo di cibi spazzatura. 🙂

Una vera e propria educazione allo “scorretto” modo di alimentarsi iniziando dai bambini.

Forse è un pensiero troppo pessimistico ma, è quello che credo.
Da anni mi interesso ai problemi sociali, anche attraverso la

musica e credo che molto si possa fare a livello educativo
.

Ho elaborato un progetto contro l’obesità infantile legata
ad una mia composizione per bambini “La storia del cipolla del casale”. 🙂

La mia convinzione è che bisogna parlare direttamente a bambini
con un linguaggio della fantasia, del gioco e del divertimento.

Bisogna investire  nella prevenzione e nell’educazione ma,  iniziando dai bambini, questo io penso!

Giovanni Ferraro

3 pensieri su “Giornata dell’obesità – obesity day

  1. patrizia

    E’ una buonissima idea perchè i bambini, si valutano, si piacciono,
    si confrontano e sono le radici che germogliano verso l’età adulta.
    Ascolto i miei nipoti e altri bambini che frequentano, a volte sanno
    usare molta autoironia, ma soffrono quando si vedono diversi,
    in misura maggiore che negli adulti che possono in definitiva scegliersi la vita e l’immagine che gli fa comodo.
    I bambini Devono..essere guidati ed educati a mantenere la salute
    ed un equilibrio psicofisico.
    Auguro a tutti loro di trovare il piacere nella vita che li sostiene
    in futuro per le cose importanti.
    Noi li abbiamo educati a scegliere il benessere giorno per giorno
    ed abbiamo fatto un lavoro eccellente.

    Buon lavoro….
    Ciao Pat

    Rispondi
  2. admin Autore articolo

    @Pat,
    Dici bene, bisogna pensare ad un equilibrio psicofisico dei bambini:
    Corpo, mente e spirito.
    Noi lo facciamo con le “Storielle”
    ciao

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *